Ultime News
Il popolare conduttore televisivo Lino Polimeni proviene da una famiglia di gioiellieri, una tradizione tramandata da padre in figlio dal 1875. Lino Polimeni è felicemente sposato e padre di due bellissimi figli.
Chi lo conosce ne apprezza le sue qualità come uomo di spettacolo, grande lavoratore, marito e padre soprattutto.

Giovanissimo inizia la sua carriera in una radio locale di Villa S. Giovanni RADIO ITACA DELLO STRETTO è il 1979, per poi approdare a RADIO SKYLAB.
Il suo successo viene boicottato dall’ingresso di nuovi elementi all’interno della stazione radiofonica, diversi sono i problemi creati da parte di quest’ultimi che lo apportano a prendere una decisione.
È il 1989 quando capisce che deve dare una svolta alla sua carriera, ed iniziare daccàpo, questa volta deve essere diverso, alla grande ed in tv.
Decide di presentarsi assieme a suo fratello Alex in una tv reggina TELEREGGIO, dove propone il suo primo programma VARIETA’.
Dando spazio a quanti prima d’allora sognavano di apparire in tv, almeno una volta, dal pittore al falegname, dal professionista alla casalinga, chiunque avrebbe potutto dire o proporre la propria idea. Fu un grande successo, poichè questa emittente non aveva mai trasmesso di mattina.
Gli operatori commerciali della città cominciarono a credere in Lino Polimeni e nel suo programma, arrivarono le prime richieste per poter sponsorizzare la trasmissione e con questo anche i soldi. A questo seguì un altro intrattenimento CANDIDAMENTE IN CITTA’, era una sorte di CANDID CAMERA rudimentale, i mezzi erano quelli che erano, le telecamere venivano nascoste dietro le vetrine, insomma si lavorava alla meno peggio, ma ancora una volta riesce nel suo intento.
Un’altra produzione in questa tv reggina fu ORE 13, a cavallo con il Telegiornale locale, era un modo per potenziare il Tg, poichè la trasmissione andava in onda alle 13:00, seguiva il Tg e subito dopo riprendeva la trasmissione fino alle 15:00.
Grande successo, tanti soldi, ma tanti problemi…
Nascevano così le prime incomprensioni con i titolari dell’emittente.
All’inizio di ogni produzione venivano presi degli accodi ben precisi che alla fine non venivano rispettati.

Ancora una volta si trova a dover ricominciare.
Durante le sue prime produzioni si era presentato sia a VL7 CINQUESTELLE che a TELESPAZIO CALABRIA per proporre le sue idee, ma senza nessun riscontro.

Nel frattempo gli fu proposto di gestire da solo una tv di Taurianova, accetta e da inizio al suo programma con delle dirette televisive che presero il sopravvento su altre produzioni, tutto ciò comporta il dissenso del direttore della testata gli vieta le dirette con il pubblico. Da professionista e da persona diplomatica saluta quanti lo avevano stimato e seguto e si congede.

E’il 1993 quando approda per la prima volta a VL7 CINQUESTELLE dove gli viene proposta una trasmissione a quiz VINCI IN DIRETTA, però avrebbe dovuto guadagnarsela riempendo le novanta caselle che facevano parte del gioco, con novanta sponsor.
L’orario della messa in onda?
Il peggiore! dalle 13:00 alle 14:00 di ogni domenica…
Con quello che andava in onda sulle reti nazionali e sui networks, c’era veramente da ridere.
Non ci crederete nel giro di una settimana aveva già venduto le novanta caselle e per tutto il ciclo della trasmissione, fu principalmente una gara con se stesso.
Qui cominciò veramente a tirare fuori tutta la sua simpatia e la grinta di cui era dotato e fu un successo ottenendo grossi riscontri sia dal pubblico che da chi aveva contribuito commercialmente, era importante dare fiducia e rispetto anche a chi pagava.
Ma non era ancora soddisfatto poichè aveva condotto un programma non ideato da lui, insomma voleva portare sullo schermo le sua creatività, propone così “CALABRIA IN CANDID CAMERA”
con il pieno degli sponsor ottenendo un successo strepitoso.
A questa sono seguite tante altre produzioni:
CICU CICU, IL CERCA MESTIERI e LA MAPPA DEI PIACERI.
Due anni pieni di soddisfazioni meritate.
Nel 1995 lascia VL7 CINQUESTELLE, adesso è il momento di esigere maggiori garanzie, una cosa normale per una persona che lavora sodo da mattina a sera, ma la nuova gestione non è in grado di far fronte alle sue richieste.

La forza e la caparbietà non gli mancano nemmeno l’entusiasmo deve rimettersi in gioco,
nel 1996 decide di tentare il salto di qualità, si avvicina a TELESPAZIO CALABRIA, una struttura solida, una Società per Azioni, una televisione interregionale molto seria.
Certo che la vita è proprio strana ed a volte ci riserva delle belle sorprese…
Pensate che quando lavorava ancora per altre televisioni, a volte gli capitava di passare davanti l’edificio di Telespazio Calabria, si voltava verso la struttura e quasi come per intuito, sesto senso o presentimento ripeteva “Tranquilli un giorno di questi sarò protagonista a Telespazio”, infatti fu proprio così.
Il grande successo arriva con CANDID CAMERA SHOW programma di grande seguito, che lo ha reso certamente l’uomo più popolare dell’intera regione. Il suo nuovo modo di fare televisione lo ha portato in tutte le case riuscendo a far sorridere la gente. Seguono altre produzioni come RAGGIO DI SOLE trasmissione estiva che mira a valorizzare le bellezze naturali, la tradizione locale, la cultura, l’arte e lo spettaccolo; SEMAFORO ROSSO e GIOCALINDO.

La sua carriera è molto travagliata, nel 2001 collabora con una televisione regionale
VIDEO CALABRIA producendo per questa INVIATO MOLTO SPECIALE, RAGGIO DI SOLE e PARLIAMOCI CHIARO

Le sue produzioni vanno in onda anche su ITALIA UNO, ricordiamo CANDID ANGELS con Samantha De Grenet, Filippa Lagerback e Alessia Merz.

Nel 2002 si ripresenta nuovamente a VL7 CINQUESTELLE con la trasmissione SENZA LIMITI e già il titolo la dice lunga.

Stanco e deluso dei rapporti sempre conflittuali con gli editori nel 2002 decide di fondare la prima televisione satellitare calabrese CALABRIA SAT, ma anche questa volta le cose non vanno come dovrebbero, il sogno si infrange nel giro di pochi mesi.

Questa volta è ancora più difficile, ma lui non si arrende…
Nel 2004 ritorna a VIDEO CALABRIA con “PARLIAMOCI CHIARO 2, RAGGIO DI SOLE e CHI VUOLE ESSERE CENTENARIO nel periodo in cui vengono trasmesse le sue trasmissioni da ottobre 2004 a maggio 2005, VIDEO CALABRIA risulta la prima tv calabrese in base ai dati Auditel.
Dentro di se si sente ancora insoddisfatto poichè la linea editoriale non collima con il suo pensiero, decide di andare via senza rispettare la scadenza del contratto.

Ad ottobre 2005 decide di ritornare a TELESPAZIO CALABRIA 1 con il suo nuovo programma televisivo MAMMA E’ DOMENICA il primo grande talk show realizzato in Calabria, qui si aggiudica il maggior numero di telespettatori, infatti secondo gli ultimi rilevamenti Auditel la trasmissione ideata e condotta da Lino Polimeni ha avuto 261.000 contatti.
Nascono delle incomprensioni con i titolari e si interrompe la collaborazione.

Nel 2006 ritorna in diretta su VIDEO CALABRIA con un nuovissimo show televisivo GENTE DI CALABRIA seguirà il programma estivo RAGGIO DI SOLE

Nel 2006 Calabria Channel il canale tematico dei calabresi nel mondo trasmette
FILO DIRETTO CON LA CALABRIA e successivamente RAGGIO DI SOLE.

Nel 2007, dopo anni di denunce, censure, e ostacoli da parte dell’ editoria calabrese, di alcuni politici e di alcune imprese decide di tornare a fare la televisione di inchiesta, da autore e conduttore del programma tv ARTICOLO 21 DELLA COSTITUZIONE, successo definito come uno spaccato di democrazia per la Calabria e la Sicilia uno spazio democratico per discutere tra prsone libere dei temi più caldi della nostra società, mettendo a confronto in diretta, la politica, i sindacati, le imprese ed i telespettatori, per trattare argomenti come: ‘ndrangheta, usura, mala sanità, disoccupazione abusivismo e non solo… sarà TELESPAZIO TV a trasmetterlo.
Dopo questo seguirà RAGGIO DI SOLE ed in autunno ARTICOLO 21 DELLA COSTITUZIONE seconda edizione, andrà in onda in prima serata fino a febbraio 2008, purtroppo anche questa volta la collaborazione viene interotta in malo modo da parte dei titolari.
Successivamente inizia per TELESPAZIO TV un triste periodo, si parla addirittura di fallimento.

Sicurezza, fiducia in se stesso e voglia di fare ne ha da vendere… bene! bisogna organizzarsi per l’ennesima volta….
Nel 2008 CALABRIA CHANNEL TV e le piu importanti reti televisive provinciali calabresi
RTC Catanzaro, RTI Crotone, TELEMIA, REGGIO TV , RETE KALABRIA e TELEDIAMANTE trasmettono RAGGIO DI SOLE.

Nell’autunno del 2008 ARTICOLO 21 terza edizione verrà trasmesso da 7 GOLD CALABRIA grazie all’editore RODOLFO BIAFORE.

Nel 2009 continua la collaborazione con CALABRIA CHANNEL TV e le piu importanti reti televisive provinciali calabresi RTC Catanzaro, RTI Crotone, TELEMIA, REGGIO TV, RETE KALABRIA e TELEDIAMANTE trasmettono RAGGIO DI SOLE.

Durante il suo percorso lavorativo conosce PAOLO GUAGLIONE e PIERO BRUNO editori di VIVA L’ITALIA CHANNEL SKY 830 con sede a Barletta e Palermo.
Da buoni intenditori capiscono subito che Lino Polimeni è la persona giusta per ricoprire il ruolo di Responsabile Nazionale per le Produzioni di SKY 830 e Tivù Sat la nuova piattaforma di RAI, MEDIASET e LA7 in esclusiva per Calabria e Basilicata.

A gennaio 2009 VIVA L’ITALIA CHANNEL canale di SKY 830 e le piu importanti reti televisive provinciali calabresi RTC Catanzaro, RTI Crotone, TELEMIA, REGGIO TV e TELEDIAMANTE trasmettono CANDID CAMERA STORY 2010 ed una volta a settimana viene trasmesso in diretta internazionale sulle stesse reti, seguirà RAGGIO DI SOLE.

Ad ottobre 2010 per circa due mesi, RTI la televisione più segiuta della provincia di Crotone trasmette in diretta il nuovo progetto di Lino Polimeni 7SETTE in TOUR giochi curiosità vizi e virtù dei calabresi.

A gennaio 2011 c’è un colpo di scena Rodolfo Biafore editore di 7 GOLD CALABRIA rileva la più importante televisione calabrese TELESPAZIO TV.
Martedi 25 gennaio 2011 sul Quotidiano della Calabria viene pubblicata una pagina intera con l’immagine del conduttore televisivo più seguito e amato della regione Calabria Lino polimeni, con scritto:
LA MIA LIBERTA’ E’ LA TUA LIBERTA’…
RITORNA DAL 28 FEBBRAIO 2011 ARTICOLO 21 DELLA COSTITUZIONE
IN ONDA SU TELESPAZIO TV

Oggi Lino Polimeni è approdato ad RTC Telecalabria sul canale 17 del digitale terrestre, ha già prodotto Articolo 21 della Costituzione Ring dal 5 Novembre 2012 al 5 Aprile 2013 e dal 1 Luglio 2013 riparte la 20a edizione di Raggio di Sole dal 1° Luglio 2013 al 7 Settembre e la nuova edizione di Articolo 21 partirà il 4 Novembre del 2013.

Lino Polimeni, conduttore televisivo, produttore di successo, 9 anni di trasmissioni, 23 anni di televisione, 11.520 ore di trasmissioni televisive, 1.400.000 Km percorsi in auto, 408 comuni visitati, 550.000 intervistati, più di 1.000.000 di sostenitori.
Autore e conduttore di programmi di grande seguito in grado di far sorridere (Candid Camera), di far scoprire le bellezze naturalistiche (Raggio di Sole), di mettere a nudo le problematiche del vivere quotidiano delle persone deboli e senza voce (Articolo 21).
UN PROFESSIONISTA CHE AMA IL SUO LAVORO TANTO QUANTO LA SUA TERRA.

“GRAZIE LINO, A NOME DI TUTTI I CALABRESI.